La casa editrice “Storie Cucite” raccontata da Luisa Carretti scrittrice e autrice dell’albo “Flavia Uragano”

Il racconto di una piccola casa editrice indipendente nata a Milano e specializzata in albi illustrati e di un libro illustrato, ispiratore di una nuova avventura editoriale e di un approccio divertente alla scrittura sui temi dell’inclusione e dell’accettazione di sé. Per il ciclo di incontri a ingresso libero dedicati a insegnanti, formatori, genitori e lettori appassionati, il festival “PAGINEaCOLORI” ospita martedì 15 novembre, alle 17, nel salone degli Specchi della biblioteca comunale di Tarquinia “Vincenzo Cardarelli”, a palazzo Bruschi Falgari, al civico 34 di via Umberto I, Luisa Carretti, autrice per ragazzi, cofondatrice e responsabile editoriale di “Storie Cucite”. “A volte gli scrittori fanno germogliare le storie dentro di sé per un lunghissimo tempo – dice la direttrice artistica di “PAGINEaCOLORI” Roberta Angeletti -. Ma quando queste prendono vita su carta si possono trasformare in veri e propri uragani, che travolgono vite e le trasformano”. Per la casa editrice “Storie Cucite” è stato “Flavia Uragano”, il secondo albo illustrato della collana I Logogrifi, anche detti anagrammi incompleti, filastrocche e racconti costruiti su giochi linguistici, ispirati a tutto quello che circonda l’universo di un bambino. Con i testi della stessa Luisa Carretti, autrice e giornalista, e le illustrazioni di Valentina Ravagni, il libro racconta di Flavia e della sua fantasia travolgente, fatta di storie, mondi e personaggi che si affollano nella sua testa, ma lei non vuole proprio ascoltarli, finché un giorno qualcosa di inaspettato accade. Il festival “PAGINEaCOLORI” è organizzato con il sostegno del Comune di Tarquinia (assessorato alla cultura e biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli”), della Regione Lazio (Laziocrea) e dell’UniCoop Tirreno – Sezione Soci Etruria, in collaborazione con l’associazione di promozione sociale Dandelion, l’IISS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, il Centro di aggregazione giovanile (Cag) di Tarquinia e la Società Tarquiniense d’Arte e Storia. Per rimanere aggiornati, si possono seguire la pagina Facebook “Pagine a Colori Festival”, il profilo Instagram “Festivalpagineacolori” e il sito www.pagineacolori.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *