Eleanor Marston

Sono cresciuta ad Amburgo, in Germania, in una casa piena di musica e ed arte. Il mio papà era inglese, la mia mamma tedesca. Loro cantavano tutto il giorno e a me era permesso di disegnare quanto volessi.

Già da bambina ho fondato il mio primo magazine illustrato, più tardi ho studiato illustrazione all’Università di Scienze Applicate di Amburgo.

“Crepapanza” è stato il lavoro per la mia Laurea anche il mio primo libro illustrato con la meravigliosa casa editrice Topipittori.

Da quel giorno ho pubblicato molti libri, ho lavorato a dei giochi e anche a prodotti di merchandising, alcuni insieme al gruppo di Illustratori “Die Krickelkrakels”.

“Crepapanza” è stato selezionato per la Mostra di Illustrazione alla fiera del Libro per ragazzi di Bologna, per il CJ Award e ha vinto il Premio Nazionale “Un Libro per L’Ambiente” per Coerenza Grafica-Testo.

Nel 2014 mi sono sposata e ho cambiato il mio nome in Sommer. Abbiamo uno splendido bambino.

Vivo ad Amburgo, in Germania, vicino al porto a pochi passi dalla strada dove c’è il mio studio, che divido con altri 5 illustratori ed animatori.

Un libro illustrato è cibo per l’anima, per i bambini e per gli adulti. Può cambiare il tuo modo di vedere le cose.

Soprattutto i bambini assorbono l’atmosfera del libro e nella loro immaginazione le immagini sono assolutamente vive, che è incredibile!

Crepapanza è un libro a proposito di un gigante che ama mangiare, che ne vuole sempre di più e che è interessato solo ai suoi bisogni.

Diventa talmente enorme da non poter più fare nulla e alla fine perde la testa quando mangia delle api che cominciano a pungerlo dall’interno del suo stomaco: beve tutta l’acqua della terra e mangia qualsiasi cosa ci sia su di essa fino a che non rimane più niente. A questo punto mangia anche il niente…ma questa è anche la sua fine…

Molti hanno visto in questo libro una parabola di quanto alcuni di noi maltrattano l’ambiente. Prendono molto più di quello di cui hanno realmente bisogno e non si fermano neanche quando non ci sono più risorse per gli altri.

Nonostante Crepapanza ha un lato molto oscuro, nel disegnarlo mi sono concentrata sul suo grandissimo amore per il cibo e per le crescita, il suo lato migliore.

In fondo, lui mangia tutto quello che vuole, si comporta in maniera rude ed è molto potente.

Penso che per questo piaccia ai bambini, perché lo sanno anche loro, ☺ e lo amano.

 

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *